sabato 8 luglio 2017

0 L’8 luglio 1898 nasce a Savenay, Francia, l’Anarchica Marie-Jeanne Picqueray


L’8 luglio 1898 nasce a Savenay, Francia, l’Anarchica Marie-Jeanne Picqueray, meglio conosciuta come May Picqueray.
Sfuggì alla sorte di figlia di povera grazie alla sua istitutrice che la portò in Canada ricordandosi della sua brillante alunna. Di ritorno in Francia incontrò Dragui, studente in medicina e Anarchico. Subito si innamorarono. Fece poi la conoscenza di Sebastian Faure, suo "padre spirituale".
Nel 1922, come delegata sindacale, si recò a Mosca dove fu scioccata della situazione degli Anarchici ma anche della popolazione in generale. Invitata a cantare durante un banchetto ufficiale essa intonò "Le Triomphe de l'Anarchie" che fece il suo effetto...
In Francia accolse Nestor Machno ferito e la sua famiglia. Dato che la stampa francese si disinteressò di Sacco e Vanzetti, inviò una granata dentro un pacco di profumo all'ambasciata americana. L'esplosione non fece nessuna vittima, ma si parlò del fatto. Durante la seconda guerra mondiale aiutò Anarchici prigionieri nel campo di Vernet, da cui riuscì a far evadere alcuni rifugiati politici tedeschi a bordo di un camion, avendo procurato loro dei documenti falsi. Lavorò qualche tempo con Emma Goldman a Saint-Tropez e si unì alla lotta antimilitarista ed a Louis Lecoin. Alla morte dell'Anarchico Louis Lecoin, i suoi amici crearono il mensile "Le Refractaire", di cui May Picqueray divenne l'animatrice.
Esercitò numerosi mestieri, poi divenne correttrice e terminò la sua carriera al "Canard Enchainé".
Fra i suoi diversi viaggi, soggiorni in prigione ed avventure di ogni genere, mise al mondo e crebbe da sola tre figli. Muore il 3 novembre del 1983 a Parigi.
 Ⓐ Walter Ranieri

I RIBELLI

I RIBELLI

Archive

Popular Posts

Blogger templates

 

Blogroll

About